altPROGETTOalt
PASSAPAROLA

I CENTRI ASCOLTO DELLA LIGURIA IN RETE

LE RISORSE DEL TERRITORIO

Mappatura provinciale volontariato e disabilità

Mappatura provinciale volontariato e sanità

La povertà in Italia
anno 2016

RAPPORTO 2017
sulla povertà

CARITAS ITALIANA

RAPPORTO 

IMMIGRAZIONE

alt

alt

video terremoto marche 2016

alt

Fondo Emergenza Famiglie

Segnaliamo

alt

 

alt
 

Mappa contenitori vestiti usati


MARCIA NAZIONALE PER LA PACE 2020

A Savona la 53^ edizione della Marcia per la Pace il 31 dicembre.

alt

“Carissimi fratelli e sorelle nel Signore, condivido con Voi una notizia bella: l’annuale Marcia della pace, che viene celebrata in Italia il 31 dicembre, verrà quest’anno promossa dalla nostra Diocesi e celebrata a Savona, in comunione con tutta la Chiesa italiana: con noi saranno infatti la CEI, che ha accolto la nostra richiesta di poter organizzare la Marcia, gli amici di Pax Christi, la Caritas italiana, l’Azione Cattolica e tanti altri. Non sappiamo ancora il tema che il Papa sceglierà per la Giornata della pace del 1° gennaio, ma penso fin d’ora che ci sarà da guida la Laudato si’, che questi mesi difficili della pandemia hanno reso ancora più attuale. La Marcia sarà per noi anche un momento prezioso di riflessione e di preghiera nel cammino verso il Sinodo diocesano, che inizierà il 21 febbraio, nella prima Domenica di Quaresima. Mentre V’invito fin d’ora a pregare e a impegnarVi perché i temi della pace, del lavoro, della giustizia e della salvaguardia del creato divengano più centrali nella catechesi e nel cammino della nostra Chiesa, Vi auguro un agosto di pace e di riposo. Vi benedico tutti e chiedo a Voi di benedirmi e di pregare per me”.

Il Vostro Vescovo + Gero

 

Con questo comunicato il Vescovo Gero annuncia lo svolgimento della 53^ Marcia nazionale per la Pace nella nostra città. La notizia ci riempie di gioia e ci invia a un’ulteriore responsabilità su questi temi da sempre al centro del nostro operato. Come Caritas diocesana collaboreremo alla promozione e allo svolgimento dell’iniziativa che si ripete ogni anno dal 31 dicembre 1968 in varie città italiane. L’iniziativa, promossa principalmente da Pax Christi, è nata in seguito alla indizione della Giornata della pace (il 1° gennaio) da parte di Papa Paolo VI e si svolge l’ultimo giorno di ogni anno. Proprio nel 1968 la prima

Marcia della Pace – o Marcia di Capodanno – promossa dall’associazione Pax Christi, si svolse a Sotto il Monte (BG) paese natale di papa Giovanni XXIII e autore dell’enciclica Pacem in Terris, col titolo “La pace non è americana, come non è russa, romana o cinese; la pace vera è Cristo” (padre Davide Turoldo), voluta per contestare il modo consumistico di iniziare l’anno e per appoggiare l’impegno per il riconoscimento dell’obiezione di coscienza.

E proprio l’accogliere il nuovo anno in modo meno consumistico è una delle caratteristiche che si ripropongono negli anni: vivere il Capodanno in modo più semplice e essenziale, rinunciando al cenone – spesso fonte di sprechi alimentari – e a un divertimento forzato, ritrovando qualcosa di più vero, sollecitato anche dalle riflessioni e dalla Messa celebrata dal Vescovo. Il digiuno vissuto anche per ricordare e condividere con chi non ha la possibilità di sfamarsi. Da quella prima esperienza nel 1968 la Marcia della Pace annualmente affronta e sensibilizza ai problemi più “urgenti della società civile ed ecclesiale”. Nei prossimi mesi sarà reso noto il tema scelto da papa Francesco per la Marcia sotto la Torretta.

Di seguito le ultime edizioni:

Cagliari 2019 - “La pace come cammino di speranza: dialogo, riconciliazione e conversione ecologica”

Matera 2018 - “La buona politica è al servizio della pace”

Sotto il Monte 2017 - “Migranti e rifugiati, uomini e donne in cerca di pace”

Bologna 2016 - “La nonviolenza: stile di una politica per la pace”

Molfetta 2015 - “Vinci l’indifferenza e conquista la pace”

Negli anni inoltre sono state organizzate numerose Marce della Pace in vari luoghi di Italia e non solo. Da ricordare nei primi anni ’90 la Carovana europea di pace nei Balcani e la Marcia della Pace a Sarajevo promossa da Pax Christi - e altre associazione di ispirazione pacifista e non violenta – a cui parteciparono tra gli altri anche mons. (don)Tonino Bello e mons. Luigi Bettazzi.